Come pagare l’autostrada in Portogallo

Pagare l’autostrada in Portogallo a prima vista potrebbe sembrare un compito banale, ma ci sono diverse accortezze da tenere in considerazione.

Come pagare l’autostrada in Portogallo

In Portogallo pagare il pedaggio autostradale potrebbe rivelarsi un compito più arduo del previsto. Infatti, a differenza dell’Italia, dopo essere usciti dalle autostrade non troverete i classici caselli dove pagare all’addetto, perchè l’unica forma disponibile è quella del pagamento elettronico.

In pratica il passaggio dei veicoli è registrato grazie alle apparecchiature presenti all’inizio delle corsie, e queste strade sono identificate dalla dicitura “Electronic toll only”.

Pagamento dei pedaggi in Portogallo

La stragrande maggioranza dei visitatori che necessita di sapere come pagare l’autostrada in Portogallo guida un’auto a noleggio, presa magari all’aeroporto di Lisbona, Porto o in Algarve.

Via Verde

In questo caso la situazione è lievemente più semplice, poichè al momento della firma del contratto vi sarà chiesto se desiderate pagare un piccolo extra per avere il dispositivo elettronico, l’equivalente del nostro Telepass, che qui si chiama Via Verde.

In alternativa, se avete deciso di raggiungere il Portogallo con la vostra auto, potrete noleggiare la Via Verde presso gli Enti per alla riscossione dei pedaggi, alle Poste o presso i negozi Via Verde Portugal.

I costi

  • Ricarica minima: 10 euro
  • Noleggio per la prima settimana: 6 euro
  • Noleggio per le settimane successive: 1,5 euro
  • Cauzione: 27,50 euro, che sarà rimborsata alla restituzione

La Via Verde resterà valida per 90 giorni dall’ultima ricarica, passati i quali sarà disattivata, e se all’interno c’è ancora del credito, non potrà essere recuperato.

Easytoll

Easytoll è una soluzione per il pagamento automatico dei pedaggi autostradali portoghesi, ottimo per turisti e lavoratori stranieri. Si basa sull’associazione di una carta di credito Visa o Mastercard alla targa del veicolo.

Il guidatore, senza dover uscire dall’auto, inserisce la carta di credito all’interno dell’apposita macchina e il sistema associa automaticamente la targa alla carta. Così facendo, il pedaggio autostradale viene automaticamente addebitato sulla carta.

Aderire ad Easytoll ha un costo di 60 centesimi di euro e ogni viaggio ha un costo amministrativo di 26 centesimi di euro. E’ possibile sottoscrivere il servizio presso gli appositi Welcome Point situati ai confini stradali portoghesi:

  • A28 – Viana do Castelo
  • A24 – Chaves
  • A25 – Vilar Formoso
  • A22 – Vila Real de Santo António

Tollcard

La Tollcard è una carta che si attiva tramite un SMS, ed è prepagata con un importo fisso che viene scalato di volta in volta. E’ possibile acquistarla in contanti o con carta di credito, è valida per un anno ed è possibile registrarsi al servizio sul web per controllare il credito residuo.

Esistono Tollcard da 5, 10, 20 o 40 euro, con un costo aggiuntivo di 60 centesimi di euro per l’acquisto. Dopo averla comprata, occorre attivarla inviando un SMS con il codice stampato sulla carta e la targa del veicolo, in modo da associarla all’auto. Non preoccupatevi, le istruzioni sono riportate sulla carta e comunque la procedura è molto semplice.

La Tollcard è valida per un anno dall’attivazione, e se non viene attivata o se si danneggia può essere riportata indietro e sarà rimborsata.

Tollservice

E’ inoltre possibile pagare le autostrade portoghesi acquistando un biglietto prepagato con uso illimitato per 3 giorni, chiamato Tollservice, al costo di 20 euro per le auto, a cui viene aggiunta una tariffa di servizio di 60 centesimi di euro e un costo amministrativo di 26 centesimi di euro per ogni viaggio.

Esiste anche l’opzione di un biglietto prepagato senza date fisse. E’ possibile acquistare il Tollservice agli aeroporti di Porto o di Faro, oppure presso le aree di servizio lungo la A24 e anche all’IKEA di Matosinhos.

Pagare alle poste

L’ultimo modo per pagare le autostrade in Portogallo, se non avete una carta di credito o se non avete la possibilità di utilizzare i metodi precedenti, è recarsi presso un ufficio postale dopo il passaggio sulle autostrade sopra indicate.

Infatti, se il veicolo non possiede il dispositivo elettronico la targa viene fotografata e archiviata fino al pagamento del pedaggio, che potrete effettuare a partire dal secondo giorno dopo il passaggio e per una durata di 5 giorni lavorativi presso gli Uffici Postali (CTT) o nei negozi appartenenti alla “Rede Payshop”.

Superata la data limite per effettuare il pagamento, incorrerete in un’infrazione e vi saranno addebitate delle ammende oltre ai costi amministrativi. Non provate a non pagare, la multa vi arriverà a casa.

Autostrade interessate

Il pedaggio è previsto nei seguenti tratti autostradali del Portogallo.

Norte Litoral

  • A27/IP9: Viana do Castelo – Ponte de Lima
  • A28/IC1: Viana do Castelo – Porto

AE Transmontana

  • A4: Variante Sul de Bragança

Interior Norte

  • A24/IP3: Vila Verde da Raia (frontiera) – Viseu

Grande Porto

  • A4: Matosinhos – Águas Santas
  • A41/IC24: Perafita/Freixieiro – Sêroa (Ovest)
  • A42/IC25: Sêroa (Ovest) – Lousada

Centro (Costa de Prata)

  • A17/IC1: Estádio de Aveiro – Mira – Autoestrada do Litoral Centro (tra Mira e Aveiro)
  • A25/IP5: Albergaria-a-velha (A1/IP1) – Vilar Formoso (frontiera)
  • A29/IC1: Miramar – Angeja

Centro (Beira Interior)

  • A23/IP6: Torres Novas – Guarda

Lisboa Região (Pinhal Interior)

  • A13/IC3: Atalaia – Tomar

Lisboa Região (Litoral oeste)

  • A8/IC36: Variante Sul de Leiria
  • A19/IC2: Variante da Batalha

Baixo Tejo

  • A33 – Belverde – Coina

Algarve (Via do Infante)

  • A22: Lagos – Castro Marim

Noleggio auto in Portogallo

Noleggio auto in Portogallo

Il modo più comodo per visitare il Portogallo è noleggiare un’auto e viaggiare così in totale autonomia, scegliendo il proprio itinerario.
Continua a leggere
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.4 su 7 voti