Cosa mangiare in Portogallo

Tutte le specialità culinarie per un viaggio nei sapori portogohesi.

Cosa mangiare in Portogallo

In Portogallo si mangia bene e questo lo si evince dal numero di piatti e di specialità che il panorama enogastronomico offre ai viaggiatori.

Nella cucina portoghese si mescolano profumi e sapori provenienti dal suo passato esploratore, con i suoi naviganti e marinai: dalla cannella che si trova in pasticceria ai curry della carne, dai pomodori e patate del nuovo mondo agli agrumi che i mori hanno portato durante le loro conquiste fino alla presenza costante del mare con un pescato di prima qualità.

Specialità culinarie

  • Bacalhau: il merluzzo in Portogallo è una vera istituzione. La tradizione vuole che ci siano ben 365 modi diversi per cucinarlo: lo troverete fritto, a crocchetta, a filetto, sminuzzato con le uova solo per citarne alcune versioni.
  • Sardina: questo profumatissimo pesce è uno dei piatti forti portoghesi, cotto alla griglia e servito con pomodori e peperoni grigliati.
  • Açorda de mariscos: zuppa di pane mescolato con aglio, uova, coriandolo, gamberi, vongole e spezie.
  • Caldo verde: minestra di patate e cavolo sminuzzato con dentro rondelle di salsiccia speziata o fettine di lingua affumicata.
  • Carne de porco alentejana: stufato di suino speziato cotto insieme alle vongole.
  • Tripas a moda do Porto: trippa di Vitello di Porto con testa e orecchie di maiale.
  • Frango no churrasco: pollo cotto alla brace
  • Frango na Pucara: pollo cotto in una pentola di terracotta con prosciutto, burro, senape, Porto e spezie.
  • Feijoada de chocos: fagioli rossi con calamari
  • Feijoada a trasmontana: fagioli bianchi cotti insieme a pezzi di maiale con tante spezie.
  • Arroz de mariscos: una specie di paella di solo pesce e crostacei.
  • Amêijoas à Bulhão Pato: vongole aperte e farcite con spezie e aglio.
  • Pastel de nata: tartellette di pasta foglie ripiene di budino cremoso e spolverate con  cannella.
  • Queijadas de Sintra: una specie di cheesecake.