Andare a vivere in Portogallo

Sempre più italiani scelgono di trasferirsi in Portogallo per lavoro o per trascorrere una serena pensione, grazie al buon clima e all’ambiente rilassato.

Andare a vivere in Portogallo

Molte persone scelgono di trasferirsi all’estero e una delle mete predilette è il Portogallo. Situato nell’estrema Europa occidentale, il paese è delimitato a ovest e a sud dall’Oceano Atlantico, e a nord e ad est dalla Spagna.

Il Porogallo si estende per circa 560 km, e comprende inoltre anche due territori nell’Oceano Atlantico, le Azzorre e Madeira. Il Portogallo è oggi una democrazia parlamentare con un presidente e una sua costituzione, un Paese che ha molto da offrire e che negli ultimi anni è stato testimone di intensi flussi migratori da tutta Europa, anche dal nostro Belpaese.

Trasferirsi in Portogallo dunque non è difficile, che si voglia farlo per lavorare, investire, o andare in pensione. Sicuramente offre i suoi vantaggi sia dal punto di vista economico che per lo stile di vita più tranquillo e rilassato. In fondo non è un cambiamento così radicale essendo un Paese molto simile all’Italia sotto numerosi aspetti.

Il popolo portoghese è rinomato per sua cordialità, gentilezza e accoglienza nei confronti degli forestieri è quindi facile innamorarsi di questo posto.

Tradizionalmente conosciuto per il mare, il Portogallo possiede anche molte aree interne di indubbio fascino. Questo Paese dalla popolazione di circa 10 milioni di abitanti vanta svariati siti d’interesse storico-culturale. Meravigliosi castelli, tesori architettonici e archeologici e, inoltre, città splendide.

La capitale Lisbona è bella e intrigante con la sua movida, Porto è affascinante e si vive bene, ma i nuovi arrivati restano affascinanti anche dalle città a sud, in Algarve, in particolar modo gli amanti della bella vita estiva. Per chi invece vuole una vita tranquilla ci sono numerose location dove godersi una vita semplice e ritirata.

Trasferirsi a Lisbona

La maggior parte degli espatriati sceglie di trasferirsi a Lisbona, il centro commerciale e culturale del Portogallo dall’architettura manuelina che assicura una vita cosmopolita all’insegna del divertimento.

Vi si trova un ambiente sofisticato per il business ma anche una ricca tradizione culturale, e una comunità vivace rappresentata da persone provenienti da tutto il mondo occidentale. Qui, non lontano da rovine romane, si stagliano luccicanti nuovi complessi industriali. Recentemente è stata anche rivitalizzata la zona del lungomare.

Cosa offre il Portogallo

Cosa offre questo Paese? Vita tranquilla, clima piacevole, gente accogliente ma non invadente. Ma sono molti i motivi per cui scegliere di trasferirsi in Portogallo per un radicale cambio di vita. Sicuramente uno degli aspetti più invitanti è il clima, tendenzialmente più caldo d’inverno e più freddo d’estate rispetto all’Italia.

Ma anche le numerose meraviglie del paese potrebbero far prendere la decisione di abbandonare l’Italia per il Portogallo: storia e bellezze naturali s’intrecciano creando un mirabile esempio di mediterraneità con qualche influenza orientale.

Il costo della vita poi è piuttosto basso, la moneta è l’euro e non ci saranno quindi nè problemi con le conversioni, nè possibili truffe al cambio valuta.

Il Portogallo essendo in Europa, oltre che nell’eurozona, non richiede agli italiani speciali permessi. Non è necessario ottenere alcun visto o permesso di soggiorno per risiedere e lavorare qui.

Burocrazia e sanità

Gli italiani che si trasferiscono in Portogallo hanno diritto all’assistenza sanitaria gratuita, proprio come i cittadini portoghesi. Come da noi, verrà assegnato un medico di base disponibile presso i Centros de Saúde locali, ossia gli ambulatori. Per accedere alle prestazioni sanitarie basta possedere la Tessera Sanitaria e un documento di identità.

La pensione

La pensione è esente dalle tasse, per questo molti pensionati italiani scelgono di trasferirsi in Portogallo come meta per una serena vecchiaia.

Lavorare e studiare in Portogallo

Per i giovani vi sono molte occasioni per lavorare in Portogallo soprattutto nel campo turistico. Ci si può reinventare guide turistiche, insegnanti di sport acquatici, ma anche artigiani o scegliere mansioni legate ai servizi nei bar, nei ristoranti o negli alberghi.

Ci sono molte scuole internazionali per chi vuole apprendere il portoghese, o per i figli degli espatriati. Il Portogallo offre infatti un ritratto multiculturale volto all’integrazione, preservando la sua identità culturale ma abbracciando le differenti culture che storicamente da sempre si intrecciano alla sua.

Corsi di portoghese online

Corsi di portoghese online

Il portoghese è una lingua estremamente affascinante, dalla dolce musicalità, parlata da più di 200 milioni di persone madrelingua al mondo. È lingua ufficiale...
Continua a leggere
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.8 su 11 voti