Corvo

Corvo è la più piccola delle Azzorre ma merita una visita per il senso di esclusività che si respira: sembrerà di essere arrivati alla fine del mondo!

Corvo è un’isola delle Azzorre popolata da circa 400 abitanti, ed la più piccola di tutto l’arcipelago. Questo non significa che non attiri turisti da tutta Europa e non solo: le sue spiagge e le tipiche bellezze delle Azzorre la rendono una meta davvero privilegiata.

La popolazione di Corvo è diminuita di circa la metà in meno di un secolo, a causa di varie ondate migratorie che raggiunsero un picco a cavallo degli anni ’70 del secolo scorso, quando molti abitanti decisero di costruirsi una nuova vita all’estero, specialmente in Stati Uniti e Canada. Ma la bellezza dell’isola è indiscutibile: nel 2007 venne insignita dall’UNESCO del titolo di Riserva Mondiale della Biosfera.

Cosa vedere sull’isola di Corvo

Spiagge a parte, a Corvo vi sono numerose attrazioni turistiche, da visitare per comprendere al meglio la mentalità e le abitudini del territorio, oltre alla sua storia. E’ una vacanza adatta anche per i più piccoli, che resteranno affascinati da tutto ciò che questa terra offre.

Vila do Corvo

Vila do Corvo è l’unico centro abitato dell’isola. Sorge sulla principale superficie pianeggiante ed è una cittadina pittoresca, con case con facciate di pietra scura con una banda bianca sulle finestre e sulle porte, e delle tipiche serrature in legno costruite a mano dagli artigiani locali. Gli stretti vicoli della cittadina sono una gioia per gli occhi, e ogni angolo è meritevole di una fotografia.

La Chiesa di Nossa Senhora dos Milagres è la principale chiesa della città, dedicata alla Nostra signora dei Miracoli, patrona dell’Isola di Corvo. Anche il Centro d’Interpretazione di Corvo è molto interessante: qui si potrà scoprire da vicino la storia dell’isola.

Alto dos Moinhos si trova vicino a Ponta Negra, ed è molto particolare grazie ai numerosi mulini a vento costruiti sul lungomare. Sono tipici mediterranei, simili a quelli che si vedono nel Portogallo, al contrario di quelli delle altre isole dell’arcipelago.

Punti panoramici

Arrivati al Belvedere di Monte Gordo, è possibile lasciarsi sedurre dal paesaggio che si ammira dal Caldeirão, il cratere che assieme al lago al suo interno costituisce il principale elemento paesaggistico dell’isola. A sud-est invece si ergono due strane formazioni rocciose, a cui sono stati dati i nomi di Cavaleiro e Marco.

Dal Belvedere di Pão de Açúcar, costruito sulla montagna che porta lo stesso nome, si può ammirare una splendida vista di tutta l’isola, su Vila do Corvo, e nelle giornate limpide anche sulla vicina Isola di Flores.

Corvo è circondata da falesie, alte anche centinaia di metri, che si immergono a strapiombo nell’azzurro dell’Oceano: salire su una di queste dà la possibilità di ammirare il contorno dell’isola o di una parte della costa. Infine, le numerose insenature, isolotti e scogliere rendono davvero unico il paesaggio di Corvo.

Le spiagge

Ovviamente le spiagge sono una colonna portante di un viaggio a Corvo perché sono tante e sparpagliate per l’isola, ma ce n’è una più turistica che accoglie i turisti per la sua bellezza e la sua caratteristica sabbia. Non si può fare a meno di visitarla se vogliamo davvero vivere pienamente l’isola di Corvo: è Portinho da Areia.

Questa è una piccola spiaggia famosa per essere piena di piccoli sassolini bianchi e di grosse pietre ornamentali; inoltre, è possibile fare un bagno anche quando normalmente il clima sarebbe fresco, anche se l’isola di Corvo non presenta mai temperature eccessivamente fredde, poichè l’acqua resta piuttosto calda.

E’ molto apprezzata dai turisti anche perché, in presenza di una giornata ventosa, le rocce sono disposte in modo strategico in modo che il vento non arrivi in spiaggia.

Cosa fare a Corvo

Di sicuro è prioritario, per chiunque visiti l’isola di Corvo, andare ad esplorare e vivere il più possibile il mare che circonda l’isola.

Per questo motivo un’ottima idea è quella di andare a fare un giro in barca, da noleggiare presso le tante spiagge presenti, magari prenotando appositamente una gita per un incontro ravvicinato con una fauna marina che lascia senza parole: entrare in contatto con i delfini potrà essere un’esperienza bella e formativa anche per i più piccoli.

Approfittando degli ampi spazi, del vento e delle onde, può essere una buona idea praticare windsurf o surf, ma anche immergersi in acque più calme per ammirare i tanti pesci che vivono in questo mare incontaminato.

La corsa dei tori

A Corvo si tiene una corsa dei tori simile a quella più famosa che si tiene durante la festa di San Firmino a Pamplona, in Spagna. E’ un’attività tradizionale svolta ogni anno, in cui gli abitanti del posto che si sentono abbastanza coraggiosi provano ad avvicinarsi ad un toro per vedere se possono sconfiggerlo o arrivare abbastanza vicino a toccare le sue sue corna.

Attenzione: se volete assistere a questo evento, assicuratevi di stare seduti su un muro alto o dietro qualcosa che il toro non sarà in grado di distruggere; diversi turisti sono rimasti feriti gravemente in questi eventi.

Dove dormire a Corvo

La piccola isola di Corvo, malgrado le dimensioni, presenta diversi alberghi e sistemazioni dove alloggiare, tutti situati a Vila Nova do Corvo, l’unico centro abitato e quello dove si possono trovare tutte le principali attrazioni turistiche. Tra l’altro alloggiando qui sarà semplicissimo raggiungere l’aeroporto, oppure il porto per salpare verso un’altra delle Azzorre.

Come arrivare

La bella isola di Corvo è facilmente raggiungibile grazie alla presenza di un aeroporto. L’unica compagnia aerea ad approdarci è SATA Air Açores, che raggiunge questa e altre piccole isole turistiche delle Azzorre.

Non ci sono però voli diretti dall’Italia e per questo si renderà necessario arrivare a Lisbona, raggiungere una delle altre isole vicine e poi prendere un altro aereo.

C’è anche la possibilità di arrivare in traghetto dalla vicina Flores, ma il servizio è disponibile soltanto durante la stagione estiva; il viaggio è comunque molto bello dal punto di vista panoramico e dura soltanto 45 minuti.

Come spostarsi

L’isola di Corvo non dispone di mezzi pubblici. Proprio per questo motivo la scelta migliore per scoprire l’isola è quella di noleggiare uno scooter, per le sue piccole dimensioni, o la bicicletta se siete delle persone sportive.

Se invece avete dei bambini, siete un gruppo di amici, o una famiglia numerosa, la scelta più conveniente è quella di noleggiare un’auto. E’ consigliato prenotarla anticipatamente su internet, per non rischiare di rimanere senza una volta giunti a destinazione.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Corvo che vi consigliamo di non perdere.

Dove dormire a Corvo

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Corvo utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Corvo

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti

Isole nei dintorni

Condividi