Flores

Flores è il punto più a ovest d'Europa ed ha mantenuto un'atmosfera intatta, oltre ad avere una natura rigogliosa e splendidi panorami.

L’isola di Flores è il territorio più occidentale delle Azzorre e di tutta Europa. Vanta splendidi paesaggi, e forma assieme alla vicina Corvo il gruppo occidentale dell’arcipelago.

Come le altre Azzorre, anche Flores è di origine vulcanica, e presenta un territorio montuoso solcato da profonde valli. La sua cima più alta, 914 metri, è il Morro Alto. I brevi corsi d’acqua formano numerose cascate, e le sue coste sono caratterizzate da falesie altissime.

L’entroterra di Flores è invece cosparso di crateri che oggi si presentano sotto forma di laghi. Tra questi il più rinomato è “Caldeira Funda“, tra foreste di lauri e piante d’ortensia. L’isola è un luogo accattivante anche grazie alla vita tranquilla che conducono i suoi abitanti, che fa ricordare i tempi antichi.

Visitare Flores significa entrare in un mondo calmo e tranquillo, distante anni luce dal caos delle città e dalla vita frenetica, fatto di passeggiate, natura e paesaggi mozzafiato.

Come arrivare sull’isola di Flores

Per raggiungere l’isola di Flores vi sono due possibilità: aereo e nave.

  • L’aeroporto si trova a Santa Cruz das Flores, sulla costa est dell’isola. E’ molto piccolo, e viene usato soltanto dalla compagnia locale SATA Air Açores per collegare Flores con Corvo, Horta, Ponta Delgada e Terceira. Per arrivare a Flores in aereo sarà dunque necessario transitare prima per una di queste quattro isole.
  • La seconda opzione invece è quella di prendere un traghetto: dal molo di Lajes, principale porto dell’isola situato all’estremità sud, partono navi per Terceira, Graciosa, Sao Jorge, Pico, Faial e per la vicina Corvo.

Come muoversi

A Flores è possibile utilizzare diversi mezzi di trasporto. Vi sono i mezzi pubblici, che però spesso non soddisfano le esigenze dei turisti perchè durante i week-end hanno orari ridotti, senza considerare che non collegano tutti i luoghi di interesse.

Sicuramente la scelta più economica è quella di noleggiare una bici, ma per prendere questa decisione occorre essere ben allenati, soprattutto se si decide di girare completamente l’isola, che anche se di piccole dimensioni presenta saliscendi abbastanza impegnativi.

Infine è possibile noleggiare un’auto o uno scooter. Vi sono diverse compagnie locali che offrono questo servizio come Autatlantis, Ilha Verde e Euroçor, oltre che alle onnipresenti compagnie di noleggio internazionali.

Cosa vedere a Flores

Fare il giro dell’isola di Flores è molto semplice, data la sua piccola dimensione. Un giro in barca dà la possibilità di ammirare da vicino le formazioni rocciose della costa, tra cui l’Arco di Santa Cruz das Flores e l’isolotto di Maria Vaz. Da non perdere le grotte marine visibili soltanto dall’acqua: sono la Gruta dos Enxaréus e la Gruta do Galo.

I sub e gli amanti delle immersioni ameranno la baia di Alagoa, formata da isolotti e scogli a pelo d’acqua, mentre per osservare da vicino la cernia bruna occorre recarsi verso l’isolotto di Garajau.

A Santa Cruz das Flores e vicino a Lajes das Flores si trovano le bellissime piscine naturali dell’isola. Chi invece è in cerca di esperienze più autentiche dovrà dirigersi verso le pozze d’acqua che si formano alla base delle cascate, come quelle di Ribeira Grande, alta ben 300 metri, e di Poço do Bacalhau, alta 90 metri.

I crateri vulcanici

Nella zona centrale di Flores si possono ammirare 7 crateri vulcanici, trasformati in laghi con l’avanzare del tempo. Il paesaggio è davvero magnifico e inconsueto, soprattutto quello della Lagoa Funda, la più nota di queste formazioni. Da non perdere la vista panoramica che si gode da Morro Alto, il punto più alto dell’isola.

Rocha dos Bordões

Uno dei panorami più famosi di Flores e di tutte le Azzorre è la Rocha dos Bordões, colonne basaltiche nate a seguito di un’eruzione vulcanica, situate come per incanto in cima ad una collina.

E’ una vera e propria meraviglia della natura, ed è rivestita di muschi e licheni i cui colori cambiano durante la giornata, poichè l’inclinazione dei raggi solari dona all’insieme diverse tonalità e sfumature.

Santa Cruz das Flores

A Santa Cruz das Flores il monumento più imponente è l’Igreja Matriz de Nossa Senhora da Conceição, una chiesa che si distingue dagli altri edifici per sua grande facciata, ma è anche interessante camminare a piedi per la Praça do Marquês do Pombal, la piazza principale della città.

Da non tralasciare una visita all’Igreja de São Boaventura, e il Museu Regional das Flores che a sua volta comprende il Museu Etnográfico e la Casa Museu Pimentel de Mesquita.

Infine, come souvenir del viaggio è possibile acquistare a Santa Cruz das Flores merletti, ricami, coperte tessute con antichi telai e i fiori in midollo di ortensia.

Attività e cose da fare

Flores è una destinazione sia per gli amanti del mare che per chi desidera stare a contatto con la natura: oltre agli uccelli, è possibile ammirare balene e altri cetacei prendendo parte a gite organizzate, ma anche effettuare rilassanti passeggiate a cavallo lungo i sentieri dell’isola.

Chi invece preferisce la vita di mare non potrà perdersi le immersioni subacquee o le escursioni in barca, a vela o a motore.

Spiagge da non perdere

  • Spiaggia Faja Grande a Faja Grande
  • Spiaggia Lajes a Lajes das Flores
  • Spiaggia Santa Cruz a Santa Cruz das Flores

Feste

In ogni villaggio dell’isola di Flores, il Venerdì Santo si tiene la processione della Via Crucis. Sull’isola si celebrano anche la festa patronale di Nossa Senhora das Flores e la Festa do Emigrante, la quale si celebra il terzo lunedì di luglio quando l’isola è al culmine della fioritura dei fiori.

E’ un lungo festival con diverse attività ricreative per il quale, ogni anno, moltissimi emigrati fanno rientro a casa.

Mappa

Alloggi Flores

Cerchi un alloggio a Flores?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Flores
Mostrami i prezzi