Santa Maria

L'isola di Santa Maria è la più meridionale dell'arcipelago delle Azzorre. Una gemma incontaminata, con spiagge e bellezze naturali mozzafiato.

Santa Maria è una delle isole dell’arcipelago delle Azzorre più interessanti dal punto di vista paesaggistico: è soprannominata “isola del sole”, ed è tutto un alternarsi di campagne verdi puntellate da villaggi tipici, che si alternano a coltivazioni color ocra e spiagge lunghe e dorate.

E’ l’isola più a sud delle Azzorre, per questo motivo ha un clima più caldo e secco rispetto alle altre isole. Ciò comporta terreni più aridi e una vegetazione spesso secca, di un colore tendente al giallo.

Cosa vedere a Santa Maria

Ci sono tante cose da vedere a Santa Maria, non soltanto le spiagge ma anche autentiche attrazioni turistiche sparpagliate per tutta l’isola: non soltanto attrazioni culturali ma anche paesaggistiche: ciò rende Santa Maria una meta ideale sia per coloro che vogliono vivere la vacanza attraverso la scoperta della cultura di un luogo, sia per coloro che invece cercano “soltanto” di godersi paesaggi mozzafiato.

Barreiros di Santa Maria

Scoprendo l’isola non si può fare a meno di visitare i Barreiros di Santa Maria, conosciuti e fotografati in tutto il mondo. Intere distese di terreno di colore rosso acceso, bellissimi da osservare soprattutto al tramonto. Uno dei più grandi è riuscito a conquistare il soprannome di “deserto rosso“, proprio perché sembra quasi che non si riesca a vederne la fine.

Chiesa di Nossa Senhora da Purificação

Non si può poi fare a meno di visitare la Chiesa di Nossa Senhora da Purificação, una cattedrale situata a Santo Espirito dove si possono ammirare gli affreschi tipici del territorio e la bellezza degli arredamenti. Un’autentica colonna portante del luogo, che aiuterà a capire meglio la mentalità di questa isola delle Azzorre.

In zona si trova anche il Pico Alto, il punto più alto dell’isola con i suoi 590 metri d’altezza. Da quassù la vista panoramica è indimenticabile.

Vila do Porto

Vila do Porto è il maggiore centro abitato dell’isola. La Chiesa di Nossa Senhora da Assunção è tra le più antiche delle Azzorre, sebbene durante la sua storia sia stata modificata diverse volte. Il Forte di São Brás poi, con i suoi cannoni, ricorda quando le isole venivano saccheggiate dai pirati.

Pedreira do Campo

Da non perdere la visita a Pedreira do Campo, dove all’interno di una colata basaltica si trovano fossili marini, a dimostrazione che l’isola sorse migliaia e migliaia di anni fa.

Area protetta di Baía da Maia

Si trova nella zona di Espirito Santo, nella parte sud-occidentale dell’isola, ed è un paesaggio protetto di interesse regionale. E’ caratterizzata da un paesaggio segnato dalla presenza di vigneti, e protetto pietra basaltica. E’dominata, in cima ad una scogliera ad un’estremità, dal faro Gonçalo Velho. L’area protetta è delimitata dalla linea costiera, dalla Ponta do Castelete e dalla Ponta do Castelo.

Le spiagge da non perdere

A Santa Maria non mancano le occasioni per rilassarsi al sole. La spiaggia di Formosa si trova ad esempio sulla costa sud dell’isola, non lontana dal capoluogo Vila Do Porto, ed è una lunga spiaggia sabbiosa alle cui spalle sorge un campeggio.

Interessante anche la spiaggia di Sao Lourenco, di sabbia bianca e con piscine naturali situata nella baia omonima, da cui si può ammirare in lontananza un curioso isolotto, l’Ilheu do Romeiro.

Infine, la Baia dos Anjos è una spiaggia artificiale costruita utilizzando piattaforme di cemento, dove è possibile stendersi al sole, a fianco di alcune belle piscine naturali.

Cosa fare a Santa Maria

A Santa Maria vi sono spiagge di sabbia bianca con piscine naturali, dove si praticano sport d’acqua come surf, windsurf, sci acquatico e vela. Anche il parapendio è un’attività da praticare sull’isola.

Per scoprire da vicino la costa di Santa Maria, non c’è niente di meglio di una gita in barca, passando vicino alla grotta dell’Ilhéu do Romeiro, con stalattiti e stalagmiti.

La vita sottomarina di Santa Maria è varia e abbondante, e gli appassionati di immersioni subacquee avranno il loro bel da fare. Inoltre, è possibile visitare le Formigas, un gruppo di otto isolotti situati a quasi 40 chilometri dalla costa dell’isola: qui nidificano numerosi uccelli marini, tanto che l’area è stata dichiarata Riserva Naturale.

Con il giusto equipaggiamento, magari facendosi aiutare da una delle esperte guide del posto, si possono esplorare le grotte naturali presenti sull’isola di Santa Maria, come la Furna di Santana e la Furna Velha. Per contro, sono presenti anche grotte scavate dall’uomo, come la Grotta di Figueiral.

Feste e celebrazioni

In tutte le isole Azzorre il 15 Agosto si festeggia la festa di Nossa Senhora da Assunção, ossia la Nostra Signora dell’Ascensione, ma a questo riguardo la festa più importante si tiene proprio sull’isola di Santa Maria.

Ed è il 15 Agosto che comincia anche la festa delle Maree d’Agosto sulla spiaggia di Praia Formosa, allegra manifestazione a cui partecipano anche molti gruppi musicali.

Dove dormire a Santa Maria

Di sicuro, alberghi e strutture per i turisti a Santa Maria non mancano. Il livello è buono e vi sono opzioni per tutte le tasche: in media comunque, la qualità è buona e i prezzi sono piuttosto bassi. Vila do Porto è il paese principale dell’isola: si trova sulla costa sud-ovest ed è vicino all’aeroporto e al porto marittimo: potrebbe essere quindi una ottima scelta per approfittare al meglio dei trasporti.

Alloggi consigliati

hotelHotel a Santa Maria

Come arrivare a Santa Maria

L’isola di Santa Maria dispone di un proprio aeroporto situato nell’area urbanizzata di Vila do Porto. Dagli anni ’40 agli anni ’70 del secolo scorso, l’aeroporto di Santa Maria giocava un ruolo fondamentale nell’economia delle Azzorre, in quanto era l’unico aeroporto internazionale dell’arcipelago e fungeva anche da scalo per i voli verso l’America delle compagnie europee.

Questo era di sicuro un grande aiuto per il turismo, ma purtroppo oggi l’aeroporto di Santa Maria ha registrato un crollo e non è più sfruttato come in passato: viene usato soltanto da Azores Airlines da e per Lisbona e da SATA Air Acores da e per Ponta Delgada.

L’alternativa è raggiungere Santa Maria via mare da Sao Miguel: i collegamenti marittimi esistono, ma come accade spesso, sono disponibili soprattutto nel periodo estivo; ad ogni modo il trasporto in traghetto non è molto sfruttato perché dura quattro ore e per tale ragione non è molto gradito tra i turisti.

Come muoversi

Per muoversi sull’isola di Santa Maria è possibile noleggiare un’auto o uno scooter, oppure affidarsi ai trasporti pubblici locali quali autobus o taxi. Si può anche utilizzare la bicicletta, opzione da scegliere se siete degli sportivi e vi piace stare a contatto con la natura.

I taxi solitamente vengono utilizzati per trasporti brevi o per il trasferimento aeroporto-hotel e viceversa, in quanto applicano delle tariffe standard piuttosto convenienti. Gli autobus, soprattutto nei week-end, effettuano corse ridotte: in questo caso rischierete di rimanere a piedi e di non riuscire a scoprire l’isola in tutta la sua bellezza.

La scelta migliore quindi è quella di noleggiare uno scooter oppure la macchina, se volete essere più comodi. Ricordatevi che sull’isola le auto a disposizione sono ridotte, quindi è fortemente consigliato prenotare la vettura prima della partenza, direttamente dall’Italia tramite Internet.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Santa Maria che vi consigliamo di non perdere.

Dove dormire a Santa Maria

Per vedere tutte le strutture e prenotare un alloggio a Santa Maria utilizza il form seguente, inserendo le date del soggiorno.

Dove si trova Santa Maria

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.4 su 20 voti

Isole nei dintorni

Condividi