Spiagge di Madeira

Le spiagge di Madeira sono tante e molto gettonate dai turisti in vacanza. Di sabbia, di roccia o di ciottoli, ognuno troverà quella ideale per sdraiarsi.

Madeira è la destinazione ideale per una vacanza di mare. Mettete in valigia un telo da mare, un costume da bagno, infilatevi occhiali da sole e infradito e fatevi trovare pronti per le acque dell’Atlantico.

L’isola possiede spiagge sabbiose, di ghiaia o rocciose. Spesso quelle sabbiose sono artificiali, costruite per opera dell’uomo. Questo è dovuto proprio alla morfologia dell’isola e alla sua origine vulcanica.

Laddove poi la conformità della costa era rocciosa sono state anche ricavate delle piscine naturali, per facilitare l’accesso al mare; queste “piscine” si trovano per la maggior parte nei dintorni di Funchal e Caniço: alcune sono di proprietà del comune di appartenenza, altre invece appartengono ad hotel di lusso che si affacciano sul mare.

La maggior parte delle spiagge sono attrezzate, con stabilimenti balneari che offrono sdraio e ombrelloni, cabine e docce, oltre a servizio di ristorazione.

La mancanza di spiagge naturali a Madeira potrebbe essere considerata uno svantaggio per l’isola. In realtà è stato un punto di forza per riuscire a preservare un fascino tradizionale, allontanando l’isola dall’assalto del turismo di massa.

Spiagge vicino a Funchal

Vicino a Funchal vi sono due spiagge che vale la pena visitare: Clube Naval do Funchal e Ponta Gorda. Si tratta di due complessi attrezzati a cui si accede liberamente.

Verso Camara de Lobos si trova invece Praia Formosa, una spiaggia di sassi. Vicino invece alla parte vecchia di Funchal, al termine di Avendita do Mar vi è Praia da Barreirinha, una spiaggia attrezzata con ristorantini sul mare, stabilimenti con docce e cabine private, spesso frequentata dagli abitanti dell’isola.

Spiaggia sabbiosa di Calheta

La spiaggia di sabbia a Calheta è stata ricavata artificialmente dall’uomo. Calheta si trova sulla costa ad ovest ed è una località dove il tempo è quasi sempre favorevole. Il complesso prevede due lembi di spiaggia dorata, con la sabbia in gran parte importata dal Marocco e dal Portogallo.

È oggi una spiaggia molto sicura, frequentata da famiglie con bambini, e vi è la possibilità di affittare ombrelloni e sdraio. Per arrivare alla spiaggia occorre noleggiare un’auto, in quanto non vi sono mezzi pubblici che garantiscono la tratta.

Spiagge della zona est di Madeira

Nel punto più ad est dell’isola vi è una bellissima spiaggia di sabbia nera, Prainha. Vi si accede scendendo un sentiero, ma attenzione perchè risalirlo è leggermente difficoltoso.

Si tratta di una spiaggia di circa 200 metri, vicino al villaggio di pescatori di Caniçal. È una piuttosto tranquilla, di solito non molto affollata. Le acque sono un po’ agitate, per cui è consigliabile fare il bagno solamente se si è nuotatori esperti.

Un’altra spiaggia di questa zona è quella presso Machico, il secondo centro urbano più grande di tutta Madeira. Si tratta di una spiaggia nota per la bellissima sabbia dorata, che però è stata creata artificialmente. Grazie ad una barriera rocciosa il mare è molto calmo, e per questo motivo la spiaggia si adatta alla perfezione al soggiorno di famiglie con bambini.

Spiagge della zona nord di Madeira

Sulla costa nord di Madeira, vicino al grazioso villaggio di Porto da Cruz vi è una spiaggia di sabbia nera, Praia da Lagoa, che è diventata una località molto amata dai turisti negli ultimi anni.

In generale tutte le spiagge che si trovano a nord sono caratterizzate da acque più agitate, con un continuo susseguirsi di onde. Queste località sono adatte ai nuotatori più esperti e ai viaggiatori in cerca di privacy.

La forza del mare su questa costa è andata a delineare negli anni anche la stessa conformazione delle spiagge. Se all’inizio infatti molte di queste erano spiagge rocciose, oggi, dopo un processo di erosione subito negli nei secoli, sono spiagge di sabbia scura.

Piscine naturali a Porto Moniz

Si tratta di un’oasi stupefacente, caratterizzata da un insieme di rocce di origine vulcanica. Questo insieme roccioso ha dato vita ad una serie di piscine naturali, poichè le rocce laviche hanno creato una zona di ristagno, dove le acque sono calde e isolate dai moti ondosi dell’oceano Atlantico.

Il complesso è molto bello, con tanto di ristoranti sul mare.

L’alternativa: Porto Santo

La miglior destinazione per gli amanti delle spiagge sabbiose nell’arcipelago di Madeira è senza ombra di dubbio Porto Santo, chiamata anche l’isola d’oro.

Si tratta di un isolotto che dista una cinquantina di chilometri da Madeira. A Porto Santo vi è una spiaggia immensa che si protrae lungo la costa per ben 8 chilometri. Si raggiunge l’isola con una traversata in mare di due ore e mezzo o in venti minuti di aereo. Porto Santo è popolata di bar sulla spiaggia e rappresenta anche un’ottima destinazione dove passare un paio di notti.
Lungo i 100 chilometri di costa dell’isola si susseguono distese di sabbia nera vulcanica, baie dorate e litorali di grandi ciottoli levigati, tutte bagnate da acque cristalline e calde, dove trascorrere rilassanti giornate al mare e ammirare tramonti mozzafiato.