Nazaré

A Nazaré, pittoresca cittadina lungo la costa, tutto rimanda all'oceano: le chiassose pescivendole, le colorate tende sulla spiaggia, le onde da record...

Nazaré è considerata la più pittoresca località costiera della regione dell’Estremadura, nel Portogallo centrale. Dominata da un gigantesco promontorio a picco sul mare, la cittadina si divide nettamente in tre quartieri: Praia, che come suggerisce il nome è il più vicino alla spiaggia, Sitio, il promontorio, e Pederneira.

Ci sono interessanti chiese e monumenti da visitare, ma il fascino di Nazaré sta nel suo profondo e indissolubile legame con l’oceano: un mare forte, talvolta impietoso, con onde da record dei primati che possono affascinare e al tempo stesso incutere timore (ma solo se non siete surfisti).

Le immagini più tipiche di Nazaré sono le tende colorate in riva alla spiaggia, affascinante contrasto con il blu dell’oceano, e le pescivendole che ancor oggi, come vuole la tradizione, indossano sette gonne.

Nei weekend dei mesi estivi è ancora possibile assistere al rito dell’Arte Xávega, ovvero la pesca con la sciabica: non perdetevi il momento in cui le reti cariche di pesce vengono ritirate dall’acqua e le venditrici fanno eco agli sforzi dei pescatori con le loro urla per attrarre l’attenzione dei clienti.

Cosa vedere a Nazaré

La vista più suggestiva di Nazaré, nonché il nucleo originario della città, è il promontorio O Sitio, uno gigantesco spuntone di roccia a strapiombo sul mare la cui altezza varia considerevolmente a seconda della fonte che consultate: l’ufficio del turismo dice 318 metri, secondo altri è alto 110 metri.

Qualunque sia l’altezza giusta, è sicuramente uno spettacolo impressionante. Non perdetevi la stupenda vista panoramica che si può godere dalla cima del promontorio: se non ve la sentite di camminare fin lassù potete prendere una comodissima funicolare e magari poi scendere a piedi.

Sulla sommità del promontorio potrete visitare la Fortezza di São Miguel Arcanjo, costruita nel 1577 per difendere la zona dai pirati e fotografare il suggestivo faro che dall’inizio del Novecento indica la via alle navi di passaggio, con un fascio di luce visibile a 24 km di distanza.

Altri due suggestivi punti panoramici nella città di Nazaré sono il Belvedere di Pederneira e quello di Suberco.

Chiese

Sulla sommità del  promontorio O Sitio sorgono due chiese, ciascuna delle quali legata a una leggenda popolare.

Secondo una di queste leggende la Capela da Memória fu costruita nel XII secolo da Dom Fuas Roupinho per ringraziare la Madonna di un miracolo con il quale la Vergine salvò il cavallo del nobile, scomparso nella nebbia e a rischio di precipitare nel mare. Vera o no questa storia, si può ancora vedere un’orma di cavallo sulle rocce del precipizio.

La seicentesca Chiesa di Nostra Signora di Nazaré, in sontuoso stile barocco, conserva al suo interno una scultura della Madonna che, dice sempre la leggenda, fu scolpita da Giuseppe mentre Gesù era ancora bambino. Pagando una piccola somma, è possibile ammirare la statua da vicino e provare l’esperienza strana di vedere un altare dalla prospettiva di un sacerdote che celebra la Messa.

Una chiesa a cui è legata una storia toccante è la Cappella di Sant’Antonio, che fu costruita nell’Ottocento con i soldi donati da un pescatore locale. È una piccola cappella bianca e blu vicina alla spiaggia, umile ma graziosa.

Decisamente più sontuosa è la Chiesa della Misericordia nel quartiere di Pederneira, risalente al XVII secolo.

Spiagge di Nazaré

La spiaggia di Nazaré al tramonto

La frequentatissima spiaggia cittadina di Nazaré (Praia di Nazaré) è un lungo arenile di sabbia dorata a forma di mezzaluna, famoso per le altissime onde che fanno la gioia di surfisti e bodyboarders e per le pittoresche tende dai vivacissimi colori che vengono noleggiate per la giornata.

A nord del promontorio si trova la meno affollata Praia do Norte: non attrezzata, ha un aspetto selvaggio reso particolarmente suggestivo dalle impressionanti onde che per la presenza di una profonda gola sotterranea raggiungono altezze da record. Nel 2011 si registrò un’onda alta addirittura 30 metri!

Fare il bagno a Praia do Norte è estremamente pericoloso, meglio lasciare queste acque a surfisti esperti e godersi lo spettacolo delle onde gigantesche sdraiati sulla sabbia, in sicurezza e relax.

Un’altra graziosa spiaggia nei dintorni di Nazaré è quella di São Martinho do Porto, un pittoresco villaggio di pescatori a 13 chilometri di distanza.

Dove dormire a Nazaré

Nazaré è una rinomata località turistica pertanto l’offerta alberghiera è molto buona. Potrete scegliere tra numerosi hotel di varie categorie, dai più economici a quelli lussuosi, con un buon rapporto qualità/prezzo. Molti hanno piscina e stanze con balcone vista mare.

Se volete una vacanza da sogno vi consigliamo l’Hotel Praia, un hotel di design 4 stelle sulla spiaggia, con piscina all’aperto, una splendida terrazza panoramica e una vasca idromassaggio con vista mare.

hotelAlloggi a Nazaré

Come raggiungere Nazaré

Nazaré dista 120 km da Lisbona e con un’auto a noleggio può essere raggiunta in un’ora e mezza percorrendo l’autostrada A8.

Non ci sono collegamenti ferroviari, ma se volete viaggiare con i mezzi pubblici potete prendere un autobus diretto. In questo caso la durata del viaggio sarà di circa due ore.

Tour a Nazaré

Se non volete noleggiare un’auto o perdere tempo sui mezzi pubblici, la soluzione ideale è partecipare ad un tour in giornata da Lisbona: molti itinerari comprendono anche la città di Nazaré. Potrete abbinare la visita di questa località costiera a città storiche come Obidos e Fatima.

Mappa

Alloggi Nazaré

Cerchi un alloggio a Nazaré?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Nazaré
Mostrami i prezzi