Guimarães

La culla del Portogallo è Guimarães, città d'antichissima origine dove nacque il re Afonso I. Vi sorprenderà con la sua eleganza e vivacità.

Preparatevi ad un fitto programma di visite culturali: Guimarães, città natale del primo re portoghese Afonso Henrique, è ricchissima di palazzi, musei e monumenti.

È un’elegante città orgogliosa del suo nobile passato, con un affascinante centro storico in cui è davvero piacevole perdersi, ma non è una di quelle città-museo che continuano a pensare nostalgicamente a ciò che è stato.

Guimarães è un’allegra città con una vivace vita notturna e animate feste tradizionali. La più famosa è la Festas de Cidade e Gualterianas durante la quale la città festeggia il santo patrono con uno scatenato programma che comprende un mercato di antichissima tradizione, concerti, danze tradizionali, corride, fuochi d’artificio e sfilate.

È possibile concentrare la visita di tutti i principali monumenti della città in un tour a piedi di due-tre ore, ma per assaporare in pieno la particolare atmosfera di questa cittadina, concedendosi una o più piacevoli soste nelle sue piazze, è bene dedicarle almeno una giornata intera.

Cosa vedere a Guimarães

Il centro storico si sviluppa a nord-est della città moderna ed è un affascinante labirinto di vie lastricate e piazze. Durante la vostra passeggiata alzate gli occhi per ammirare le terrazze e logge in granito, i balconi in ferro battuto, le torri, i chiostri e i magnifici palazzi storici che si affacciano lungo le vie del centro.

Poiché i monumenti da visitare sono molti, se avete poco tempo vi conviene fare un itinerario prima di arrivare, segnandovi le attrazioni da visitare.

Ecco cosa vedere a Guimarães.

Castelo de Guimarães

Il simbolo della città è il Castello di Guimarães, una fortezza medievale così perfetta da sembrare un set cinematografico.

Ad accogliere i visitatori è una statua in bronzo di Afonso Enrique o Afonso I, un re dai vari soprannomi (Il Conquistatore, il Fondatore, il Grande…) e dal grande merito per la storia del Portogallo: aver reso indipendente il nord del Portogallo dal regno di Galizia e aver iniziato una lunga lotta di riconquista dei territori meridionali in mano agli arabi.

Il re sarebbe nato tra le mura del castello, anche se non è stato confermato storicamente. Di certo però la costruzione del castello è precedente alla sua nascita.

L’interno del Castelo de Guimarães è meno impressionante della facciata esterna con le sue magnifiche sette torri, ma merita una visita sia per il suo valore simbolico di culla del Portogallo sia per le splendide viste che si possono godere dall’alto delle torri.

Dopo aver visitato il castello entrate nella piccola Igreja de São Miguel do Castelo, un’umile chiesa in stile romanico dove venne battezzato lo storico re e dove sono sepolti nobili e cavalieri che combatterono al suo fianco.

Palazzo dei Duchi di Braganza

Più sfarzoso del castello di Afonso I è il palazzo di un altro Afonso, suo successore e figlio illeggitimo del re João I, passato alla storia come primo duca di Braganza.

Costruito nel Quattrocento, il Palazzo dei Duchi di Braganza (paços dos duques) cadde in rovina quando i duchi si trasferirono nell’Alentejo; fu restaurato nel Novecento per accogliere la residenza di Salazar.

Lo potete riconoscere facilmente dal groviglio di tetti in mattoni rossi visibile anche da distante e in questo caso, a differenza dell’altro castello, l’interno non è meno entusiasmante dell’esterno. Potrete passeggiare tra sfarzose sale riccamente decorate con affreschi, arazzi, armi e armature, mobili originali dell’epoca.

Piazze

Come in moltissime città portoghesi, le piazze sono il centro nevralgico della vita cittadina e preziosi custodi di monumenti storici e capolavori artistici. Punto di ritrovo per gente di tutte le età, sono il luogo giusto per concedersi una pausa da tante visite a musei e monumenti.

Le due piazze più belle di Guimarães sono Largo da Oliveira e Praça de Santiago, divise dal’antico municipio (Antigos Paços do Concelho), un palazzo trecentesco con sottopassaggio ad arco.

Arrivate la mattina presto per ammirare l’architettura degli splendidi palazzi storici e sorseggiare un caffè in tranquillità; se volete un’atmosfera più vivace venite qui la sera per un aperitivo a base di freschissimo vinho verde.

Monte da Penha

Per una splendida vista sulla città di Guimarães salite in cima al Monte da Penha, una boscosa collina che rappresenta il punto più alto nei dintorni della città e un piacevole sollievo al caldo nelle giornate estive.

Si può raggiungere senza fatica con una vecchia funicolare ancora funzionante in partenza dal Parque das Hortas, a circa 600 metri dal centro storico… ma solo nel weekend. Negli altri giorni dovrete spostarvi in auto oppure raggiungere il Mosteiro da Santa Marinha da Costa (oggi sede di un lussuoso hotel) in autobus e proseguire a piedi.

La chiesa in cima al monte non è particolarmente interessante, ma le viste e il fresco degli alberi valgono il viaggio.

Chiese

Guimarães è ricchissima di belle chiese da visitate. Ecco le più interessanti:

Musei

Se amate arte e storia Guimarães ha molte attrazioni da offrirvi. Ecco i musei da non perdere:

Citânia de Briteiros

L’attrazione top nei dintorni di Guimarães è la Citânia de Briteiros, uno più interessanti insediamenti celtici risalenti a oltre 2000 anni fa sparsi nella regione. Si estende su una collina a pochi minuti d’auto dal centro cittadino, occupando una superficie di quasi 4 ettari di terreno.

Camminando per la cittadella preistorica potrete vedere i resti della mura difensive, due capanne ricostruite che mostrano ai visitatori come si viveva all’epoca, un magnifico portone in pietra lavorata e un edificio usato come bagno.

Il pezzo forte di questo sito archeologico è Pedra Formosa, un monolite con complicati intarsi a motivi celtici usato come camera funeraria.

Dove dormire a Guimarães

L’offerta alberghiera di Guimarães è piuttosto varia, con soluzioni adatte a tutte le tasche e a tutte le tipologie di vacanza. Potrete scegliere tra ostelli, b&b, alberghi a conduzione famigliare, moderni hotel e appartamenti vacanza, hotel di charme.

A chi vuole fare un po’ di vita notturna consigliamo di dormire in un hotel in centro Guimarães. Se invece non avete interesse a far tardi la sera e avete a disposizione un’auto a noleggio considerate l’idea di dormire in una casa rural nei dintorni di Guimarães: i pochi chilometri che dovrete percorrere per raggiungere il centro verranno ampiamente ricompensati dalla bellezza di una casa tradizionale immersa nella campagna.

A chi vuole concedersi qualcosa di speciale consigliamo un notte o più alla Pousada Mosteiro de Guimarães, un lussuoso hotel cinque stelle ospitato all’interno di un convento del XII secolo alle pendici del Monte da Penha.

Come raggiungere Guimarães

Guimarães si trova nella regione del Minho, nel Portogallo del nord. L’aeroporto internazionale più vicino a Guimarães è quello di Porto, servito da numerosi voli low dall’Italia.

La città gode di buoni collegamenti in treno e in autobus con Braga e Porto; esistono autobus diretti per Lisbona, ma sono meno frequenti e il viaggio è un po’ lungo (circa 5 ore). Con un’auto a noleggio potete raggiungere Guimarães da Porto in soli 40 minuti.

Un’altra possibilità è visitare Guimarães con un tour in giornata da Porto; se volete visitare anche Braga potete scegliere un tour che comprenda entrambe le città oppure se siete appassionati di vino un tour che include nel programma anche una visita in cantina con degustazione.

Guimarães è anche un’ottima base per esplorare la regione del Minho.

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Guimarães che vi consigliamo di non perdere.

Dove si trova Guimarães

Vedi gli Hotel in questa zona
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 10 voti

Località nei dintorni

Condividi