Sagres

Sagres è uno dei luoghi più misteriosi e affascinanti dell'Algarve, ancora risparmiato dal turismo di massa, che vale davvero la pena visitare.

Sagres si trova nella parte più a ovest dell’Algarve. È un paradiso naturale, amato da coloro che cercano relax, sole, ma anche le escursioni e il surf.

È una località che è riuscita a mantenersi un po’ più isolata rispetto all’invasione turistica che ha subito il resto della regione.

Non è un caso che il grande Enrico il Navigatore abbia scelto questo posto per trascorrere gli ultimi anni della sua vita, guardando il mare che aveva tanto amato.

Le strutture e i servizi per i viaggiatori sono sicuramente di livello inferiore rispetto ad altre località; per questo motivo Sagres si adatta più ai turisti che non necessitano di particolari comfort.

I primi insediamenti in zona risalgono all’epoca dei Fenici. Il nome Sagres viene da Sagrado, ovvero “sacro”, per significare l’importanza locale delle pratiche religiose sin dai tempi antichi.

Come tutta la regione ha subito una serie di conquiste e riconquiste. È un comune indipendente dal 1834, e soltanto dagli ultimi decenni del secolo scorso è stata scoperta dai turisti di tutta Europa.

Cosa fare a Sagres

Il surf è la principale attività di Sagres, che attrae migliaia di appassionati ogni anno. Grazie alla sua posizione, protesa verso l’Oceano, le onde arrivano alte fino in riva al mare.

Vi sono moltissime scuole e circoli pronti ad offrire lezioni per i principianti e assistenza per i più esperti. Alcune scuole di surf offrono anche lezioni in varie lingue straniere.

Consiglio

Sagres, rispetto a molte altre località, è anche un posto dove le lezioni individuali di surf costano veramente poco.

Da Sagres partono una serie di sentieri, percorribili a piedi o in bicicletta. Per chi ama il trekking, da qui si può pensare di intraprendere un tour alla scoperta del Parque Natural Sudoeste Alentejano o della Costa Vicentina. Si tratta di un’area costale protetta, che si estende da Sagres lungo ovest, fino alla regione dell’Alentejo.

Le spiagge

Le spiagge di Sagres sono in linea con la bellezza della cittadina. Vi sono tre spiagge principali, raggiungibili facilmente a piedi.

  • Praia da Mareta: la spiaggia più popolata e grande della zona.
  • Praia do Tonel: molto gettonata fra i surfisti più esperti, in quanto qui le onde sono più alte che dappertutto.
  • Praia da Baleira: si trova invece al porto ed è la più riparata fra le tre.

Cosa vedere a Sagres

La principale attrazione turistica di Sagres è la sua Fortaleza, un forte che consiste in un’unica muraglia difensiva all’estremità sud. Per gli altri tre lati, l’area è protetta in modo naturale dalle imponenti scogliere.

Il complesso comprende un percorso a piedi lungo la scogliera di circa 1,5km, un faro e una grotta dove le onde si infrangono di continuo.

La zona portuale di Sagres si trova nella parte ad est della città. Al porto vi è un continuo viavai di pescherecci, che tornano con pesce fresco, spesso proposto il giorno stesso nei ristoranti del centro.

La cittadina non offre moltissimi locali, vi sono però dei ristoranti tradizionali dove poter assaggiare ed innamorarsi dei sapori dell’Algarve.

Non lontano da Sagres, si trova poi il punto più occidentale dell’Algarve, Cabo de Sao Vicente. Questo punto di interesse è raggiungibile senza particolari difficoltà, e vale la pena visitarlo se ci si trova qui.

Come arrivare

Nell’area di Sagres i servizi pubblici sono quasi del tutto assenti; esiste solo una linea di autobus che la collega a Lagos e Cabo de Sao Vicente.

Per arrivare a Sagres dall’aeroporto di Faro, occorre prendere un treno o un bus per Lagos, e poi spostarsi verso Sagres. Per essere più indipendenti, si può ben pensare di prendere un’auto a noleggio.

Mappa

Alloggi Sagres

Cerchi un alloggio a Sagres?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Sagres
Mostrami i prezzi